I restauri compositi forniscono un'opzione vitale e economica per le procedure conservative senza metallo.

Il composito è formulato per avere la migliore combinazione di estetica e forza, posizionandosi come una versatile e conveniente aggiunta a qualsiasi pratica dentale.

Con una resistenza a flessione di 140 MPa, e durezza vickers di 700 MPa, risulta il materiale ottimale per salvaguardare l’antagonista dentale, inoltre, grazie al basso valore di assorbimento dell'acqua, i restauri in composito conservano la loro estetica e resistenza a lungo termine. Questo materiale può essere utilizzato per creare, corone complete, intarsi e onlay.

Immagini