Utilizzando la tecnologia CAD / CAM, si può progettare e realizzare con precisione il restauro.

Utilizzando una scansione del modello, è possibile impostare il margine che fornisce un risultato estetico e un facile accesso per la completa rimozione dell'eccesso di cemento.

Il software CAD consente di visualizzare l'abutment e la corona per determinare la larghezza e l'altezza base del pilastro ottimali.
Una volta che la corona è stata progettata, la sezione sopragengivale dell'abutment, viene regolata per creare spazi adeguati, sostegno e ritenzione per il restauro.

Su tutte le strutture avvitate di qualunque piattaforma implantare presente sul mercato, siamo in grado di realizzare fori inclinati fino ai 25° grazie all’ausilio di un esclusivo cacciavite e viti dedicate, rendendo più semplice e flessibile la procedura di restauro protesico, permettendo così il conseguimento di risultati dal forte appeal estetico.

Immagini